DONAZIONE DI LIQUIDO SEMINALE

La donazione del seme è la procedura con la quale un uomo dona il proprio liquido seminale per aiutare una persona o una coppia ad avere un bambino. Il seme può essere inserito direttamente nell’utero della donna (Inseminazione Intrauterina, IUI) o può essere utilizzato per la fecondazione di ovuli, con il metodo della fecondazione assistita.

Il donatore di liquido seminale, che rimane anonimo, ed è in un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, è sottoposto ad esame da parte di un medico ed esegue tutta una serie di esami di laboratorio:

  • Gruppo sanguigno – Rh

  • Spermiogramma

  • Controllo cromosomico (Cariotipo)

  • Epatite B e C, Sifilide

  • HIV

  • ΝΑΤ: Si tratta di un metodo di Biologia Molecolare che consente nell’arco di 24 ore di sapere se il donatore è mai stato infettato da epatite di tipo B e/o C o anche dal virus HIV

  • Elettroforesi delle emoglobine, per il controllo dell’anemia mediterranea e altro.

  • Micoplasma, clamidia (aerobio e anaerobio), citomegalovirus, toxoplasmosi, listeria

  • Fibrosi cistica